Il dittatore

Sacha Baron Cohen, dopo Borat e Brüno, torna sugli schermi con Aladeen, un improbabile dittatore alle prese con un complotto che vorrebbe instaurare la democrazia.
Una scena del film

Sacha Baron Cohen, dopo Borat e Brüno, torna sugli schermi con Aladeen, un improbabile dittatore alle prese con un complotto che vorrebbe destituirlo e instaurare la democrazia, ma solo per poter svendere alle multinazionali le risorse naturali del Paese. Nel film non mancano alcune trovate al limite del geniale, ma spesso a prendere il sopravvento è un cattivo gusto mascherato da un politically uncorrect.
Se vogliamo azzardare un confronto con la comicità nostrana dei cinepanettoni, anche se i materiali sono gli stessi, qui almeno i temi di fondo sono altri, seri e più alti.
Regia di Larry Charles; con Sacha Baron Cohen, Ben Kingsley, Anna Faris, Jason Mantzoukas, Megan Fox, John C. Reilly, Kevin Corrigan.
 
Valutazione della commissione nazionale film: consigliabile, brillante (prev.).
 

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons