Il Cristo presente come Chiesa, luogo originario dell’etica in Dietrich Bonhoeffer

A cinquant'anni dalla sua morte, la teologia di Dietrich Bonhoeffer è ancora oggi di grandissima attualità. Sembra anzi che sia venuto il momento nel quale si dischiude la straordinaria ricchezza e originalità del suo pensiero, che ha cercato di rispondere al kairòs del tempo moderno. La nuova edizione critica delle sue opere, in corso dal 1986 in Germania, parzialmente tradotta dal 1992 in Italia per la Queriniana di Brescia, rappresenta un'opportunità importante per una ripresa sistematica del significato del suo progetto teologico. L'articolo, con un'originale chiave interpretativa, cerca di enucleare alcune linee essenziali del pensiero di Bonhoeffer focalizzando il centro della sua teologia in un'ecclesiologia del Cristo presente che si rivela allo stesso tempo quale etica ecclesiale.

I più letti della settimana

Chiara D’Urbano nella APP di CN

La forte fede degli atei

Mediterraneo di fraternità

Edicola Digitale Città Nuova - Reader Scarica l'app
Simple Share Buttons