Igino Giordani, un eroe disarmato. La biografia in libreria

Igino Giordani. Una straordinaria figura del XX secolo. Un testimone della politica vissuta come servizio alla pace e al bene comune. Un costruttore della fraternità universale. Oggi in libreria la biografia a firma di Alberto Lo Presti. Con la prefazione di Sergio Mattarella, Presidente della Repubblica.
Igino Giordani un eroe disarmato, la copertina
Igino Giordani, un eroe disarmato. la copertina della biografia di alberto lo presti

Igino Giordani (1894-1980) è stato un protagonista della nostra storia più recente. Ha seminato la pace quando nessuno ci credeva, a ridosso delle guerre mondiali. Ha costruito la democrazia quando pareva un sogno irrealizzabile, cioè sotto i totalitarismi. Ha contribuito a riscrivere il ruolo del laicato nella Chiesa del Ventesimo secolo, prima ancora del Concilio Vaticano II. Ha condotto battaglie coraggiose, spesso temerarie, che non gli hanno risparmiato le incomprensioni e le emarginazioni.

 

Igino Giordani, un protagonista del XX secolo

Collaboratore di Sturzo, spina nel fianco di Mussolini, confidente di De Gasperi, amico di Paolo VI, cofondatore del Movimento dei Focolari di Chiara Lubich… è stato un seminatore di storie piccole e grandi, che oggi vivificano nell’impegno di tanti cittadini che a lui guardano per districarsi in questo convulso presente.

 

Igino Giordani, la biografia

Igino Giordani, un eroe disarmato. È il titolo della biografia che esce oggi in libreria. Con la firma di Alberto Lo Presti, docente di di Storia delle Dottrine Politiche all’Università LUMSA di Roma e Teoria politica all’Istituto Universitario Sophia di Loppiano (Firenze), direttore del Centro Igino Giordani e della rivista di cultura “Nuova Umanità” edita da Città Nuova.

 

La prefazione di Sergio Mattarella, Presidente della Repubblica Italiana

“La sua fede prorompente, la sua coerenza evangelica, il fervore con cui si batteva per l’equità sociale, la libertà, la pace hanno scosso tante coscienze e promosso azione e pensiero, sia nei tempi bui del fascismo che negli anni della ricostruzione democratica”. Così dichiara Sergio Mattarella nella Prefazione al libro.

 

Domenica 18 aprile, l’evento dedicato a Igino Giordani.

In occasione del 41esimo anniversario della sua morte, domenica 18 aprile ore 15.30 in live streaming ( https://live.focolare.org/ ) Giordani sarà ricordato attraverso alcune testimonianze; verrà presentata la biografia e inaugurata una scultura a lui dedicata, opera dell’artista Peter Kostner. Con la possibilità di seguire l’evento in italiano, inglese, francese, spagnolo e portoghese.

 

 

 

 

 

I più letti della settimana

Dialogando con Tiziana Merletti

Si può imparare a litigare?

fedeltà

A proposito di fedeltà

Verso un noi sempre più grande

I contenuti Cn+ della settimana

Simple Share Buttons