I messaggi

Il card. Tarcisio Bertone, segretario di Stato di Benedetto XVI, porta il saluto caloroso del papa con queste parole: Sua Santità auspica (…) che l’incontro Insieme per l’Europa rafforzi il desiderio di comunione e contribuisca a sciogliere pregiudizi, a superare nazionalismi e barriere storiche e spinga ad impegnarsi perché non venga meno nell’Europa dei tempi postmoderni la dimensione spirituale. Il patriarca ecumenico di Costantinopoli, Bartolomeo I, scrive: È necessario ai vari livelli politici e spirituali rendere più vive e attuali frasi come: Salve!; La pace sia con voi; Abbiate coraggio!, segni manifesti della resurrezione dai morti del Signore. Mi auguro che questi segni arricchiscano l’Europa del senso autentico della vita. L’arcivescovo di Canterbury, Rowan Williams, primate della Chiesa d’Inghilterra: L’Europa oggi affronta un vasto ventaglio di nuove sfide; le più evidenti sono quelle su come trovare un centro di visione comune da cui guardare l’Europa insieme, e una stabilità spirituale. La cancelliera tedesca, Angela Merkel, scrive: Insieme per l’Europa: lo slogan di questa manifestazione contiene in sé il fondamento su cui si basa il processo di unificazione europea. L’Europa ha bisogno di persone che vivano e trasmettano la molteplicità e i valori del nostro continente; l’Europa ha bisogno di messaggeri che sappiano appassionare altri europei alla realizzazione di questo straordinario progetto. Voi tutti siete questi messaggeri, i portatori di questo messaggio. Con il vostro stare insieme date un volto anche all’unità dell’Europa. Günther Oettinger, presidente del Consiglio dei ministri del Land Baden-Württemberg, il quale si è assunto il patrocinio della manifestazione: Fate di Stoccarda un luogo d’incontro per gli europei! È un avvenimento straordinario che migliaia di persone di innumerevoli movimenti cristiani si ritrovino qui, contribuendo così ad una maggiore comprensione tra i popoli europei. Il rev. Samuel Kobia, segretario generale del Consiglio ecumenico delle Chiese (Cec) scrive: Il lavorare insieme per l’Europa ad una sola voce ed in armonia costituisce un messaggio che va oltre i confini geografici dell’Europa. Noi vi vediamo come i rappresentanti di un’Europa che vuole sanare le ferite che lei stessa ha inflitto a sé durante il XX secolo. Frank Otfried July, vescovo della Chiesa evangelica del Württemberg: È in nome di Gesù Cristo che ci siamo radunati qui. (…) Vi saluto con il motto per l´anno 2007, tratto da Losungen di Herrenhut: Il Signore dice: Ecco, faccio una cosa nuova: proprio ora germoglia, non ve ne accorgete? (Is 43, 19). Il vescovo cattolico di Rottenburg- Stuttgart mons. Gebhard Fürst, augura che la manifestazione Insieme per l´Europa possa irradiare un forte impulso per l´Europa di domani. Il presidente della Commissione europea, José Manuel Barroso: L’Europa dello spirito: questo è ciò che ci tiene in vita, è questo che fa dell’unione un progetto molto forte al quale tutti noi dovremmo contribuire. In un mondo instabile di società che ancora sono in ricerca della loro identità, l’Europa deve rimanere un’area di scambio, apertura e generosità. Basata su queste idee di libertà e solidarietà, l’Europa dovrebbe avere il coraggio e avrà il coraggio di difendere questi valori nel villaggio globale. Noi tutti siamo la forza motore di questa unione, perciò per tutti noi vale Insieme per l’Europa.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons