I Fioretti di San Francesco, un evergreen della spiritualità

I fioretti di san Francesco rappresentano un classico della spiritualità medievale. Che ci riporta indietro nel tempo alle origini del movimento francescano e alla sua purezza evangelica. Il volume è disponibile anche in versione ebook. La nostra proposta di lettura di oggi.
copertina I Fioretti di San Francesco
copertina I Fioretti di san Francesco

I Fioretti di san Francesco. La storia del testo.

Composti probabilmente tra il 1370 e il 1390, i Fioretti di san Francesco vengono scritti quando san Francesco era ormai morto da tempo, nel 1226. Il testo ha una storia complessa. Si tratta della traduzione in volgare italiano di un testo latino intitolato gli “Actus beati Francisci et sociorum eius” di Ugolino da Montegiorgio (testo risalente probabilmente al 1320-1340). L’autore, ignoto, ha recuperato dal testo latino molti dei fioretti pubblicati nel testo. Altri sono stati aggiunti. L’opera si apre con la chiara denuncia del contenuto: “In questo libro si contengono certi fioretti, miracoli ed esempi divoti del glorioso poverello di Cristo messer santo Francesco e d’alquanti suoi santi compagni”.

 Un’opera ideologica più che un documento storico.

Attraverso la narrazione dei fioretti, l’autore ripercorre la vicenda di san Francesco e dei suoi frati. Non solo i primi discepoli, in realtà. Infatti tra i personaggi compaiono anche quanti vissero alla fine del secolo XIII. Non si tratta però di un’opera di carattere storico. Lo scritto presenta infatti numerose imprecisioni ed errori. L’intento dell’autore è in realtà ideologico e devozionale, come sottolinea il medievista Claudio Leonardi, autore dell’introduzione al testo. Più precisamente, spiega: “È infatti evidente che i Fioretti si devono ad un francescano seguace della corrente detta degli “spirituali”, che ritenevano, già in pieno secolo XIII, che l’autentica eredità di Francesco consistesse nella povertà materiale dei frati e della stessa Chiesa, e che ogni proprietà rappresentasse di per sé una negazione di Francesco e, con Francesco, di Cristo. 

I fioretti, essenza della spiritualita’ francescana.

Il testo diventa quindi documento del conflitto ideologico scoppiato tra le diverse correnti del movimento dopo la morte del suo fondatore. E l’intento dell’autore è quello di sostenere il ritorno alla purezza della spiritualità delle origini. Fin dalle primissime battute, I fioretti di san Francesco esaltano perciò i valori tipici della spiritualità francescana: la perfetta letizia, la povertà, l’amore per la natura e tutte le creature. Un testo poetico e mistico insieme che mantiene ancora oggi intatto tutto il suo incanto. Vi proponiamo qui un breve estratto dal libro. Il nostro invito alla lettura. Da tempo nel catalogo di Città Nuova, oggi anche in versione ebook. Per acquistarlo clicca qui.

Sul sito di Città Nuova è disponibile con il 5% si sconto. Per acquisti da 20 euro in su le spese di spedizione sono gratis.

Buona lettura!

 

 

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons