Hanno sloggiato le statuine

A Padova le statuine del presepio hanno fatto la stessa fine della Sacra famiglia a Betlemme. Non c’era più posto per Giuseppe e Maria, col bimbo in grembo alla madre, negli ostelli della Terra Santa, e non c’è più posto per le loro rappresentazioni sugli scaffali di alcuni grandi supermercati della città del Santo. Qualcuno grida allo scandalo per vilipendio della festa più bella dell’anno, ma qualcun’altro esulta, ritenendo poco consono alle rappresentazioni sacre natalizie un grande magazzino, tempio del Consumo. Se non c’è da stupirsi della progressiva scristianizzazione delle nostre società occidentali, bisogna pur riconoscere, però, che l’eco della vicenda ha testimoniato ancora una volta come l’avvenimento che ha diviso la Storia in due resti centrale. Perché Gesù nasce e rinasce ancora. Anche se non alla Rinascente di Padova.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons