Guardiamoci attorno

Per i poveri dell’India

«I poveri fin dal mattino si radunano davanti alla missione per chiedere cibo, coperte, medicine e qualche attrezzo per lavorare la terra. Noi diamo tutto quello che abbiamo e che la provvidenza ci fa arrivare anche attraverso la generosità dei lettori di Città Nuova».

Padre Mario – India (Assam)

 

Vedova senza mezzi in Africa

«Mio figlio lavorava in Benin (Africa), improvvisamente è deceduto, lasciando moglie e figlia senza sostentamento. Ora mia nuora deve affrontare un intervento chirurgico in quello Stato e non c’è assistenza sanitaria. A mia volta io non posso aiutarla perché vivo di pensione. Faccio un appello a favore di mia nuora che sta soffrendo molto. Grazie».

Rosetta

 

Nato nell’estrema precarietà

«Proprio quando è nato il loro terzo bambino hanno perso il lavoro tutti e due i genitori a distanza di brevissimo tempo. Per di più c’è minaccia di sfratto. E gli aiuti di qualche amico non sono sufficienti a rendere meno precaria la loro situazione veramente difficile».

Amici di Fatima e Giuseppe

 

 

Gli aiuti per gli appelli di Guardiamoci attorno possono essere inviati a: Città nuova via degli Scipioni n. 265, 00192 Roma c.c.p. n. 34452003. Le richieste di aiuto si accettano solo se convalidate da un sacerdote. Verranno pubblicate comunque a nostra discrezione e nei limiti dello spazio disponibile.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons