Guardiamoci attorno

India: acqua per 50 bambini disabili

 

La vita di 50 bambini disabili provenienti da diversi villaggi della zona di Bhopal (India) è dura. Le risorse idriche sono scarse e inquinanti. Al drammatico bisogno di acqua si aggiunge una povertà estrema. Il programma prevede la costruzione di un pozzo. Il costo si aggira sui 2500 euro.

Chi desidera partecipare può inviare il suo contributo alla Caritas italiana, via Aurelia n. 796 – 00165 Roma; oppure a Città Nuova, specificando la causale.

 

Con la spina bifida

 

«Sono paralizzato fin dall’infanzia (spina bifida), bisognoso di assistenza. Inoltre vivo con una valvola in testa e spesso devo essere ricoverato in ospedale a Genova per controlli. Abitiamo in una casa popolare che i miei genitori hanno acquistato per me, facendo tanto sacrifici e contraendo un prestito bancario. Ora mio padre è gravemente malato e ci troviamo in difficoltà economica».

Antonio – Basilicata

 

Non ha neanche un centesimo

 

«Sono invalido civile e percepisco un minimo sussidio di euro 150 mensili che non mi bastano neanche per pagare le spese condominiali del piccolo appartamento che ho in affitto. Ora ci sono le spese di riscaldamento e non ho neanche un centesimo. Chiedo un aiuto».

Cristiano – Lombardia

 

 

Gli aiuti per gli appelli di Guardiamoci attorno possono essere inviati a: Città Nuova via degli Scipioni n. 265, 00192 Roma c.c.p. n. 34452003. Le richieste di aiuto si accettano solo se convalidate da un sacerdote. Verranno pubblicate comunque a nostra discrezione e nei limiti dello spazio disponibile.

 

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons