Gestire i gruppi: saper ascoltare e saper comunicare

Lunedì 12 febbraio ci sarà la terza lezione del corso di Formazione agile di Città Nuova dal titolo "Gestire le dinamiche di gruppo. Imparare a guidare i gruppi educativi in modo efficace ed empatico" tenuto dalla psicologa Cristina Buonaugurio.

Vi è mai capitato di aver detto una cosa che è stata recepita diversamente, se non addirittura al contrario, da chi vi ha ascoltato? Il risultato, molto probabilmente, non sarà stato particolarmente piacevole. Pensate poi, se questo avviene all’interno di un gruppo, magari numeroso, e con finalità educative. Qui è fondamentale che il messaggio che vogliamo far passare arrivi esattamente come lo abbiamo pensato, senza fraintendimenti, e che raggiunga in maniera diretta le persone che compongono il gruppo. “Ascoltare empaticamente e comunicare efficacemente”: questo è il titolo del terzo incontro del corso di formazione agile tenuto da Cristina Buonaugurio, psicologa, psicoterapeuta e analista transazionale certificata.

«Si tratta di quello che definiamo ascolto attivo – ci spiega la Buonaugurio – una tecnica per comprendere bene quello che l’altra persona dice. Parliamo anche di quelle che sono delle strategie comunicative per evitare che ci siano incomprensioni. Quindi, da una parte come assicurarsi di comprendere fino in fondo quello che l’altro sta dicendo, evitando di incorrere in quelli che sono gli ostacoli all’interno della comunicazione; ma si approfondisce proprio il tema della comunicazione tanto dal punto di vista dell’ascolto quanto dal punto di vista della comunicazione con l’altro. Diciamo che il focus della terza lezione è proprio cercare di comprendere al meglio ciò che gli altri ci vogliono dire senza incorrere in alcuni errori tipici che possono essere fatti, come quando si dà per scontato di aver capito veramente quello che l’altro ci dice. Sono queste le basi che poi permettono di gestire i gruppi evitando alcuni problemi che derivano appunto dal non comprendersi pienamente e generano dinamiche che ostacolano il buon funzionamento del gruppo stesso».

Il corso, cominciato l’11 dicembre, si compone di sei lezioni che si svolgeranno fino a maggio, il secondo lunedì del mese, dalle ore 20,30. Il costo del corso è di 42 euro.

Ecco i temi affrontati:

    1. La relazione come spazio di crescita, 11 dicembre
    2. Educare con e nelle emozioni, 8 gennaio
    3. Ascoltare empaticamente, comunicare efficacemente, 12 febbraio
    4. Quale gruppo per educare?, 11 marzo
    5. Dinamiche che ostacolano il gruppo – parte 1, 8 aprile
    6. Dinamiche che ostacolano il gruppo – parte 2, 13 maggio

 

Per abbonarsi è necessario cliccare qui, e procedere per l’acquisto come per un normale abbonamento. Tutti gli abbonati alla formazione agile riceveranno via email le istruzioni per accedere al percorso formativo scelto e avranno accesso in via riservata a tutta la documentazione relativa. Ci si può iscrivere al corso in qualsiasi momento ed anche a corso concluso, dal momento che il materiale è scaricabile anche per chi si abbona successivamente. Ricordiamo che è possibile sottoscrivere un abbonamento anche per i corsi svolti lo scorso anno, di cui è possibile scaricare le registrazioni e la documentazione. Per info si può scrivere a rete@cittanuova.it o mandare un messaggio WhatsApp al 342.6266594.

 

I più letti della settimana

Il sorriso di Chiara

Abbiamo a cuore la democrazia

Carlo Maria Viganò scismatico?

Edicola Digitale Città Nuova - Reader Scarica l'app
Simple Share Buttons