Generatività: l’Italia “buona” di oggi

Sono già online i primi 20 video di Geniusloci, archivio di iniziative sociali, culturali, economiche, generative di valori, idee e pratiche positive
Genius loci

Dal progetto Geniusloci nasce Generatività, un archivio virtuale di iniziative sociali, culturali, economiche “generative” di valori, idee e pratiche positive, già operanti, seppur spesso nascoste, nella società italiana di oggi.

 

Il progetto, presentato nel corso di un animato incontro-dibattito il 30 settembre scorso a Roma, è promosso dall’Istituto Luigi Sturzo, in collaborazione con l’Almed – l’Alta scuola in media comunicazione e spettacolo dell’Università Cattolica- insieme a un gruppo di docenti universitari e ricercatori, di cui fanno parte anche economisti, come Luigino Bruni e rappresentanti dell’Economia Civile come Johnny Dotti di Welfare Italia. Con questo progetto essi intendono (ri)scoprire i vari volti di una “Italia generativa".

 

La parola generatività, spiega Mauro Magatti, preside della facoltà di Sociologia dell’Università Cattolica di Milano e membro essenziale del gruppo di ricerca, ha la stessa radice di "generosità" e per questo esprime bene l’intento che anima il progetto, quello di "spenderci per una vera svolta culturale […], cercando di trovare nei fatti che incontriamo un supplemento di senso".

 

Il lavoro di ricerca finora realizzato ha condotto all’individuazione, all’analisi e all’archiviazione di 20 esperienze "generative"sparse in tutto il territorio italiano, oraraccolte e raccontate anche in video, disponibili sul sito www.generativita.it . Il prossimo passo del progetto sarà quello di implementare questo Archivio, per svelare sempre più quest’anima italiana "generativa", capace di arricchire di senso la vita sociale.

 

Per l’articolo originale, clicca qui.

I più letti della settimana

Terremoto Turchia

Forte terremoto in Turchia e Siria

Al servizio o al potere

Simple Share Buttons