Gen Rosso, in concerto il 17 e 18 dicembre

Il gruppo musicale appartenente al Movimento dei Focolari lancerà prossimamente un nuovo brano e due date di concerto a Loppiano

The Reason è il titolo del prossimo concerto del Gen Rosso, che si svolgerà dal vivo sabato 17 e domenica 18 dicembre, ore 21, a Loppiano. Un segno di pace, che nasce dal dialogo e dalla fraternità tra i vari popoli e culture, che prende vita dal ritornello della nuova e omonima canzone del gruppo, in uscita il prossimo 7 dicembre.

Continua a volare Pace, e raggiungi la riva!

Scrivi 4 parole: “Fermiamo tutte le guerre”.

Questa è la ragione, il motivo per cui vogliamo vivere.

Il videoclip sarà disponibile sul canale YouTube Gen Rosso official e il singolo potrà essere ascoltato sulle maggiori piattaforme digitali dalla data di lancio.

Una scelta, quella del gruppo musicale, di puntare «a una pace solida», interrogandosi e ponendo l’attenzione sulla ragione del nostro vivere. In questo modo, il concerto in vista The Reason scaturisce dalla convinzione che resulti indispensabili una formazione globale alla pace e alla mondialità.

«La pace ha radici profonde!», afferma il Gen Rosso, che per raggiungerla scommette sulla via del dialogo. «Nell’epoca che stiamo attraversando, pur tra innegabili spinte di aggregazione, la pace è un bene da conquistare ancora faticosamente, una domanda che attende una risposta urgente, sia sul piano dei rapporti internazionali, sia sul piano dei nostri rapporti sociali e personali».

È possibile acquistare i biglietti per il concerto del 17 e/o del 18 dicembre dal sito web Gen Rosso, o scannerizzando il Qr code che appare sul volantino. Oltre che dagli studi del Gen Rosso a Loppiano, in Via Montelfi 17, il concerto The Reason verrà lanciato in streaming il 23 dicembre sul canale YouTube del Gen Rosso, in occasione del giorno di compleanno del gruppo.

__

Sostieni l’informazione libera di Città Nuova! Come? Scopri le nostre rivistei corsi di formazione agile e i nostri progetti. Insieme possiamo fare la differenza! Per informazioni: rete@cittanuova.it

 

I più letti della settimana

Eichmann

Eichmann e la banalità del male

Esercizi di… radicamento

Beato Livatino

Il giudice ragazzino “vive” ancora

Simple Share Buttons