Friedrich Josef Haass – Fëdor Petrovic Gaaz

Friedrich Joseph Haass, chiamato il santo medico di Mosca, è considerato leggendario, per la memoria di santità che ha lasciato nella Chiesa, nella società e nella cultura. Di lui ha scritto Dostoevskij nel romanzo L’idiota e nei suoi Diari, in cui si trova un ritratto di Haass. Il Metropolita Hylarion Alfeev, il 12 febbraio 2020 all’Angelicum di Roma, ha associato Haass a san Serafino di Sarov, rilevando così l’ecumenismo dei santi presso cattolici e ortodossi. L’autore di questo contributo è docente al Pontificio Istituto Orientale e postulatore della causa di beatificazione di Haass1.

Scarica l’articolo in pdf /

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Per visualizzarlo effettua il login

Non sei un utente abbonato?

I più letti della settimana

Ispirata o manipolatrice?

Il riposo secondo Francesco

zan

Ddl Zan e il reato di opinione

Dentro la domanda di eutanasia

Simple Share Buttons