Frane disastrose

Una serie di disastri ha colpito diversi Paesi dell’Africa occidentale. La Sierra Leone, in particolare, è stata danneggiata il 14 agosto da una enorme frana che ha fatto almeno un migliaio di vittime

Una serie di disastri ha colpito diversi Paesi dell’Africa occidentale. La Sierra Leone, in particolare, è stata danneggiata il 14 agosto da una enorme frana che ha fatto almeno un migliaio di vittime. Secondo la Croce Rossa locale, questo disastro, causato da tre giorni di pioggia incessante e torrenziale, ha lasciato più di mille morti a Freetown, la capitale. Le autorità hanno aperto un centro nella città per aiutare più di 3 mila persone rimaste senza casa nel quartiere di Regent. Gli aiuti sono arrivati rapidamente, sia da istituzioni nazionali che internazionali, con la consueta presenza di Ong private.

Immediata la reazione dell’Unione africana. La capitale Freetown viene colpita ogni anno da inondazioni che lasciano una scia di malattie, in particolare dissenteria e colera, per via dei cadaveri che restano intrappolati nei detriti. Anche altri Paesi sono stati colpiti. In Camerun, solo per fare un esempio, almeno una persona è morta e circa 20 case sono state inghiottite in una frana a Menji dopo le abbondanti piogge in questa regione. E nella Repubblica democratica del Congo almeno 44 persone sono morte per una frana nella città nordorientale di Tora.

 

I più letti della settimana

Terremoto Turchia

Forte terremoto in Turchia e Siria

Al servizio o al potere

Simple Share Buttons