Francia, creato un polo religioni

Istituita al Ministero degli Esteri una commissione per la dimensione religiosa delle relazioni internazionali.
Dal primo giugno 2009 il Ministero degli Affari Esteri in Francia si è dotato di un «polo religioni» : una squadra di sei persone con il compito di aiutare la diplomazia francese nel prendere in considerazione la dimensione religiosa delle relazioni internazionali e dei conflitti. L’iniziativa viene direttamente dal Ministro Bernard Kouchner che, grazie alla sua conoscenza delle guerre nel mondo e alle sue relazioni personali negli ambienti interreligiosi, sa bene che la Republica francese con la sua laicità è piuttosto assente in questo campo. Questo polo, che rimane modesto se si pensa ai 16000 impiegati della diplomazia francese nel mondo, è stata affidato ad un uomo molto competente : Joseph Maïla, di origine libanese, ex rettore dell’Istituto cattolico di Parigi, esperto di Islam e di sociologia dei conflitti.

 

HR_Nouvelle Cité_Francia_2009/08/03

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons