Foreste, patrimonio italiano

Il primo censimento dal ministero dell'Agricoltura evidenzia un aumento della superficie boschiva

L’Italia ha un patrimonio enorme che cresce di anno in anno: è il patrimonio forestale, costituito da circa 9 milioni di ettari di foreste. A questo bisogna aggiungere altri due milioni di ettari di arbusti, boscaglie e macchia mediterranea. Il 35% del territorio nazionale è costituito da aree forestali.

Questi sono dati che emergono dal primo Rapporto sullo stato delle Foreste e del settore forestale in Italia, pubblicato dal ministero per le Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo.

Nel documento notiamo come le foreste occupano circa la metà della superficie di alcune Regioni (Trentino-Alto Adige, Toscana, Liguria, Umbria e Sardegna), mentre Puglia e Sicilia sono quelle con il tasso di superficie forestale più basso. Negli ultimi 100 anni la superficie forestale è aumentata costantemente. Dal 1985 al 2015 si osserva un incremento annuo della superficie forestale totale: lo 0,3% nei primi 20 anni e lo 0,2% tra il 2005 e 2015.

Le foreste nel nostro Paese hanno un compito importantissimo, perché sottraggono dall’atmosfera circa 46,2 milioni di tonnellate annue di anidride carbonica. La varietà di alberi è ampia: le specie più diffuse sono il faggio, il carpino nero, la roverella, il castagno, il cerro, il larice, l’abete rosso e il leccio.

Le foreste italiane sono una fonte crescente di ricchezza, non solo perché danno lavoro a oltre 100 mila persone, ma anche per i prodotti che se ne ricavano, come le castagne e i funghi. Inoltre il settore economico legato all’industria del legno e al turismo vale oltre 4 miliardi di euro.

Secondo i dati del Centro Studi Federlegno Arredo Eventi, il settore ha un fatturato che sfiora i 700 milioni di euro e l’Italia si colloca al quarto posto nell’Unione europea, con una quota di mercato pari all’8,4%, dietro Germania (25,4%), Regno Unito (19,2%) e Svezia (15,6%).

Boschi e foreste poi sono attrazioni per milioni di turisti e amanti della natura: si contano infatti oltre 620 mila iscritti ad associazioni legate al patrimonio forestale.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons