Da fiore rarissimo e delicatissimo a focherello. Il disegno di Igino Giordani nella “Favola fiorita lungo il sentiero Foco”

 

L’articolo, attraverso un excursus della presenza del genere letterario “favola” nella Sacra Scrittura, intende offrire un contributo all’ermeneutica del testo di Chiara Lubich intitolato Favola fiorita lungo il sentiero “Foco”, soprattutto sul versante della legittimità del linguaggio immaginifico e allegorico…

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Per visualizzarlo effettua il login

Non sei un utente abbonato?

I più letti della settimana

Omosessualità in famiglia

I muscoli e la ragione

Simple Share Buttons