Europa e America latina: una nuova cooperazione davanti alle sfide globali?

L’editoriale, composto da due riflessioni parallele condotte da un latinoamericano e da un europeo, ciascuno conoscitore del continente dell’altro, indaga, secondo una duplice prospettiva, politica e culturale, le affinità tra America Latina ed Europa e le potenzialità strategiche del loro rapporto, nel nuovo contesto del mondo multipolare. Continua a esistere un fattore tradizionale di affinità storiche e culturali, che non deve però nascondere la strutturale originalità che l’America Latina ha costruito e consolidato dall’epoca indipendentista fino ad oggi, una originalità conquistata anche attraverso la relazione con l’Europa vissuta come il proprio, spesso tragico, opposto. Eppure la storia dei due Continenti, compreso il suo aspetto conflittuale, è storia comune, è un patrimonio condiviso. Esso però, se non viene “coltivato” e rilanciato su basi totalmente rinnovate, rischia di avvizzire e di restare un elemento nostalgico o di generica simpatia. È invece un rapporto che deve essere ripensato come una partnership strategica, fondata sulla comune consapevolezza dell’imprescindibilità di un’azione comune nel far fronte alle grandi sfide transnazionali.

Leggi anche

Questioni aperte
Draghi, la Libia e i migranti

Draghi, la Libia e i migranti

di
Contenuti Cn+
I contenuti Cn+ della settimana

I contenuti Cn+ della settimana

di

I più letti della settimana

Amore e delusione

crisi

Attraversare la crisi

Scopri Città Nuova di Aprile!

La salute del corpo sociale

Altri articoli

Giordania, il re rassicura

Hans Küng, l’arte del margine

La magia dei grandi balletti

Gocce di Vangelo 10 aprile 2021

Simple Share Buttons