Entusiasmo alla sudafricana

Un fatto, una foto
Gente colore

Noi italiani ci siamo divertiti poco guardando le partite della Confederations Cup alla tivù, viste le magre soddisfazioni che ci ha dato la nostra squadra nazionale, “slavata” nel gioco e nelle sue nuove magliette. E allora ci siamo rifatti godendoci con gli occhi lo spettacolo per noi incredibile di stadi pieni e coloratissimi. E anche con le orecchie, per il rumore assordante delle vuvuzelas, le particolari trombette in uso tra i tifosi sudafricani, che fortunatamente la Fifa ha rifiutato di mettere al bando per i prossimi mondiali.

Mondiali 2010 che allora promettono di essere particolarmente interessanti, almeno per tre motivi: per il sommovimento strisciante delle gerarchie mondiali del calcio; perché il Sudafrica è terra vergine per questo genere di manifestazioni; e perché ci sarà da divertirsi non poco visto che i sudafricani sanno trasformare anche la partita più insignificante in una gioiosa festa.

I più letti della settimana

Innamorati di Dio

Edicola Digitale Città Nuova - Reader Scarica l'app
Simple Share Buttons