CN+

Embargo e Siria dimenticata

La pandemia fa cadere nell’oblio chi soffre in modo spesso indicibile per le situazioni belliche, per le quali non pochi Paesi hanno finito per usare solo una delle armi più deleterie: l’embargo, che non crea malesseri interni ai Paesi che li decretano, ma che crea enormi danni ai civili
Embargo

È un amico, lavora da sempre nell’ambito della solidarietà, sia nel pubblico che nel privato. Ci eravamo incontrati in Siria, a Damasco dove risiede, nel 2018, e poi ancora una volta in Libano nel 2020. Mi sollecita di nuovo per…

QUESTO CONTENUTO È RISERVATO AGLI ABBONATI A CN+

Per visualizzarlo effettua il login

Non sei un utente abbonato?

I più letti della settimana

11 settembre

L’11 settembre di Chiara Lubich

Lo dice la sharia?

La terza dose di vaccino

Simple Share Buttons