Editoriale: Ontologia trinitaria e riforma del pensare

 

Scaricare qui pdf del fascicolo n. 2/2021

Il presente numero 2/2021 della rivista "Sophia" offre un fascicolo monografico dedicato a Rosmini e alla riforma del pensare.

A vent'anni dalla Nota della Congregazione per la Dottrina della Fede, che dichiarava «ormai superati» i motivi che destavano preoccupazione circa alcune teorie filosofiche e teologiche avanzate dal coraggioso e profetico itinerario esistenziale e intellettuale di Antonio Rosmini, intorno al pensiero del grande Roveretano sono rifioriti qualificati studi, che hanno consentito di cogliere meglio il luminoso esempio di incontro tra ragione e il e specificatamente contributo propriamente filosofico da lui offerto, in quanto illuminato con una rinnovata intelligenza dalla Rivelazione, nella specifica autonomia epistemica che gli è propria. In effetti, è proprio nell’articolazione di unità e distinzione tra la filosofia, la teologia e le altre scienze che diventa possibile cogliere l’originalità e l’attualità della proposta rosminiana in tutta la sua portata, che apre ad una fase nuova della ricerca nell’inedita e impegnativa stagione culturale e sociale che viviamo. Il presente fascicolo di “Sophia”, avvalendosi del prezioso apporto di competenti e riconosciuti studiosi, costituisce un valido contributo all’approfondimento e all’ulteriore sviluppo delle prospettive di riforma del pensare, a tutti i livelli, che ci viene offerta dalla performance spirituale e intellettuale di questo gigante dell’esperienza e dell’intelligenza della fede. Un fascicolo tutto da leggere, grazie al quale continuare, con rinnovata convinzione e inediti frutti, il dialogo sulle vie del pensare in sinu Trinitatis: vie tracciate con fede, carità e speranza da un Autore che oggi, forse molto più di ieri, riscopriamo prezioso e imperdibile compagno di viaggio.

I più letti della settimana

Casamicciola

Casamicciola: si poteva evitare

lutti

Lutti complicati

Simple Share Buttons