EdC, un modello applicabile

Intervista a Francesca Annunziata, delegata Aipec per la Campania. Grazie alla partecipazione della Fondazione San Gennaro verrà organizzato quest’anno un convegno nel capoluogo campano

Il convegno dell’Aipec di novembre scorso a Ischia ha ricucito una rete di persone ed esperienze che c’erano state in passato e le ha unite a persone nuove. Alcuni legami sono stati rinsaldati e l’Aipec ha mostrato il volto concreto dell’EdC con l’esperienza di tutti i giorni.

L’EdC a Ischia parte dal 1991 con l’opera di don Raffaele Di Costanzo e altri sacerdoti che insieme a tanti giovani del posto costituirono la prima cooperativa. Dopo l’avvio di alcune esperienze concrete si assiste a un periodo di arresto. Grazie a un convegno che l’Aipec ha tenuto sull’isola, si riparte con una progettualità che nel 2017 salperà verso Napoli. Ce lo racconta Francesca Annunziata, delegata Aipec per la Campania.

Quando ha conosciuto l’Aipec? Nel 2013 a LoppianoLab, dove mi trovavo come espositore della mia impresa. Poi nel 2014, la proposta di essere delegata per la Campania è stata la mia possibilità di vivere maggiormente l’EdC e di diffonderla. Durante questi anni ho ascoltato molti imprenditori, mi sono ispirata alla loro esperienza con i competitor e l’ho applicata alla mia. Credevo che l’EdC fosse applicabile solo in aziende floride e ben avviate; dopo l’incontro con Aipec ho cambiato idea e ho cominciato a metterla in pratica.

 

In che modo? Regolarizzando tutti i rapporti con i dipendenti ed evitando irregolarità formali nel lavoro. Aprendo una delle mie attività gratuitamente ad alcune famiglie disagiate e facendo partecipare gratuitamente ai campi estivi i figli dei miei dipendenti. Ma non mi sentivo ancora soddisfatta. Bisognava abbattere il muro di concorrenza sleale tra le agenzie del territorio. Così con una di queste agenzie che ha partecipato al convegno ci siamo incontrate per organizzare alcuni viaggi insieme. Con un’altra che aveva organizzato un viaggio uguale al mio, ho deciso di mettere da parte i sentimenti di “rancore” che provavo perché pensavo che mi avesse copiato il progetto, e le ho chiesto di organizzare quel viaggio congiuntamente. La collaborazione ha avuto successo.

 

Quale sarà il passaggio successivo? A Ischia è nato un post convegno, un piccolo gruppo di attivisti Aipec per formare nuovi imprenditori EdC. Inoltre c’è stato un incontro tra Aipec e la Fondazione San Gennaro, con la quale organizzeremo un evento nel 2017, grazie al quale ci sposteremo a Napoli.

 

Leggi anche

Economia e società
Amazon, un fenomeno da conoscere bene

Amazon, un fenomeno da conoscere bene

A cura di
Attualità
Che settimana! – 16 aprile
CN+

Che settimana! – 16 aprile

di
Ambiente
Agrovoltaico: sì, no, come?

Agrovoltaico: sì, no, come?

di

I più letti della settimana

I miei segreti

kung Küng

Hans Küng, l’arte del margine

Amazon, un fenomeno da conoscere bene

Amore e delusione

Altri articoli

Con lo smartphone nei campi rom

In libreria

Gocce di Vangelo 17 aprile 2021

La scelta di Caparezza

Ripartiamo. Ok. Ma come?

Corridoi umanitari: una via sicura

Simple Share Buttons