Ecumenismo si chiama anche accoglienza

Una comunità religiosa a Roma si è trasformata in uno spazio accogliente per diverse comunità di fedeli cristiani, da anni, come la consueta routine delle cose giuste che si fanno senza clamore, che anzi non vogliono neppure essere messe in rilievo. Abbiamo cominciato a riflettere sulla storia della nostra accoglienza, il nostro piccolo “ecumenismo”, in riferimento alle celebrazioni dei 500 anni della Riforma.

I più letti della settimana

Perché i focolarini non votano

Diario di un viaggio in Congo

Ti amo come sono stato amato

Edicola Digitale Città Nuova - Reader Scarica l'app
Simple Share Buttons