Donarsi all’altro e… riceversi da lui

L'esperienza della diversità e della pluralità è un ineludibile fatto e una costante sfida nella vita dei singoli e della collettività. Come articolare l’Uno con i molti? Come trovare un’unità capace d’integrare la diversità? Come affrontare la negazione che nasce dal peccato? L’autore esplora diversi modi di andare incontro a questo dato della nostra esistenza, specialmente nell’ambito della cultura occidentale di ispirazione greco-romana. Emerge l’importanza della via della comunione che ha il suo fulcro nell’amore kenotico: un amore che, donando e accogliendo, è capace di suscitare la reciprocità e la comunione.

I più letti della settimana

Chiara D’Urbano nella APP di CN

La forte fede degli atei

Mediterraneo di fraternità

Edicola Digitale Città Nuova - Reader Scarica l'app
Simple Share Buttons