Diario di un viaggio in Congo

Pubblicato il secondo libro dell'anno della collana Passaparola. Scritto da Biancarosa Chiarandini, è il racconto di un progetto importante, sotto forma di un diario coinvolgente

Cosa spinge due giovani sposi, a pochi mesi dal loro matrimonio, a mettere tempo e professionalità a disposizione di un progetto in una terra lontana e difficile, la Repubblica Democratica del Congo? L’amore per centinaia di bambini orfani e abbandonati presso l’ospedale pediatrico di Kimbondo, a pochi chilometri dalla capitale Kinshasa, e per quanti vivono in condizioni precarie. Lei, Marta, è laureata in Scienze infermieristiche; lui, Manuel, è economista con una passione per l’agricoltura.

Il libro nasce dal diario di Biancarosa Chiarandini, che intraprende un viaggio dal suo Friuli Venezia Giulia fino a quella terra dove sono andati la figlia e il genero. Tramite la narrazione sembra di sentire gli odori, assaporare i sapori, ammirare i colori che vengono descritti con dovizia di particolari. E, soprattutto, si viene portati nel cuore di un’esperienza umana profonda e toccante, che edifica e interpella, incuriosisce e scomoda.

La realtà descritta è dura e, a tratti, cruda, ma viene “trasfigurata” da uno sguardo che com-patisce e abbraccia, mette in luce la forza travolgente della passione per l’umanità sofferente, sa cogliere la ricchezza delle relazioni, come ci racconta l’autrice del libro in un video denso e coinvolgente.

 

Il libro può essere acquistato sul sito di Città Nuova, oppure contattando rete@cittanuova.it o il numero WhatsApp 342 6266594

 

Sostieni l’informazione libera di Città Nuova! Come? Scopri le nostre rivistei corsi di formazione agile e i nostri progetti. Insieme possiamo fare la differenza! Per informazioni: rete@cittanuova.it

 

I più letti della settimana

Perché i focolarini non votano

Ti amo come sono stato amato

Edicola Digitale Città Nuova - Reader Scarica l'app
Simple Share Buttons