Croce e ontologia.

A proposito di uno scritto di J. Maritain
Al culmine della sua esistenza terrena, e come bilancio di tutta una vita, J.  Maritain non ha avuto timore di misurarsi con un problema oggi assai sentito, e quanto mai difficile: il problema del senso possibile di una sofferenza di Dio. Approfondendo gli strumenti concettuali assunti dal tomismo Maritain apre prospettive ricche di luce, anche per un rapporto, veramente nuovo, tra il mistero della Croce e il mistero dell'essere.

I più letti della settimana

Tonino Bello, la guerra e noi

Perché i focolarini non votano

Diario di un viaggio in Congo

Il voto cattolico interessa

Edicola Digitale Città Nuova - Reader Scarica l'app
Simple Share Buttons