Crescere in coppia… e con le nuove generazioni

Un progetto per arricchire l’intesa tra i partner e con i figli e ritrovare la Sintonia in famiglia
Sintonia
Progetto “Crescere in coppia… e con le nuove generazioni”. Fonte: Associazione Sintonia

Nel gennaio 2012 si costituisce a Thiene (Vicenza) l’Associazione Sintonia, nata dalla convinzione che la famiglia, prima cellula della società, sia una grande risorsa umana e sociale. Un piccolo gruppo di operatori (un medico, un’assistente sociale e una psicologa) creano un centro di ascolto e consulenza gratuita per persone, coppie e genitori in difficoltà. Nel 2018 “Sintonia” diviene un Consultorio Familiare Socio-Educativo autorizzato al funzionamento dalla Regione Veneto. Dopo dieci anni di presenza nel territorio vicentino le persone incontrate sono state circa 900 e l’équipe ora è formata da 12 professionisti volontari. Nel tempo Sintonia ha costruito contesti di collaborazione e dialogo con le Amministrazioni Comunali, con l’Azienda Sanitaria locale e con le istituzioni della società civile organizzando serate sul tema dell’affettività e dell’educazione e promuovendo percorsi di crescita per genitori, coppie ed adolescenti. Sintonia

Negli ultimi 3 anni Sintonia si è focalizzata nella promozione di percorsi per coppie, cogliendo un bisogno emerso dal territorio. I primi 2 percorsi hanno visto la presenza di 104 coppie e questa grande affluenza è stata lo stimolo per continuare a offrire alle coppie dei momenti formativi per la crescita del dialogo, dell’affettività, della comunicazione e dell’intesa nel rapporto di coppia. I temi trattati (l’incontro tra maschile e femminile, le spie rosse dell’amore, l’arte di aversi accanto, il conflitto come spazio di riconoscimento, l’intimità e sessualità nella relazione di coppia, la dinamica del perdono ecc.) sono stati trattati alternando esercizi in coppia e lavori di gruppo, riscontrando un positivo consenso nei partecipanti che hanno richiesto di proseguire il percorso accogliendo anche i loro figli.

È nato così il nuovo progetto “Crescere in coppia… e con le nuove generazioni”, percorso “nuovo” in tutti i sensi perché nato con il coinvolgimento di un’intera comunità appassionata alla crescita del valore della famiglia e delle nuove generazioni. Una quindicina di famiglie, appartenenti a “Famiglie Nuove” (Associazione internazionale di promozione sociale presente in Veneto) e di altri volontari del territorio vicentino insieme hanno dato vita a questo nuovo progetto dedicando tempo, energie, passione e soprattutto desiderio di condividere idee e azioni per il bene della famiglia: una vera comunità educante che via via si è organizzata per la realizzazione del progetto, dall’impostazione della locandina al momento finale di valutazione e condivisione per capire come dare continuità.

Sintonia
Progetto “Crescere in coppia… e con le nuove generazioni”. Fonte: Associazione Sintonia

“Famiglie Nuove”, partner del progetto di Sintonia, oltre che alla disponibilità concreta delle famiglie coinvolte come facilitatrici degli incontri di gruppo per le coppie, ha donato un importante contributo economico che, insieme a quello del Comune di Thiene in cui si è realizzato il progetto e ad altre donazioni di aziende locali, ne ha permesso la realizzazione coprendo tutti i costi.

“Crescere in coppia e… con le nuove generazioni” si è strutturato in 5 incontri per coppie, genitori, bambini dai 5 ai dieci 10 e ragazzi dagli 11 ai 15 anni nel periodo ottobre 2022 – marzo 2023. Con proposte differenziate, ma in contemporanea, genitori e figli hanno potuto seguire con esperti un percorso per crescere insieme in benessere e in dialogo come famiglia nella sua globalità e, ovviamente, nella specificità dei ruoli e delle età diverse.

Le 86 coppie hanno partecipato ai 5 incontri con un’alta percentuale di presenza. La modalità adottata è stata quella di una relazione del formatore che ha predisposto le domande da condividere negli incontri di gruppo. Gli argomenti trattati hanno avuto carattere psicologico ed educativo e sono stati inerenti a tematiche relative all’uso del tempo, alla gestione dei social-network, ai conflitti in famiglia e all’intimità e sessualità. Sono stati formati 8 gruppi di coppie, seguiti ognuno da una coppia facilitatrice. Alla fine dei momenti in gruppo i partecipanti si sono ritrovati in sala per presentare una breve sintesi dei lavori e per formulare domande al relatore. Le coppie hanno avuto a disposizione le registrazioni dei singoli interventi tramite Padlet, sul quale hanno potuto anche esprimere richieste, proposte, osservazioni, e porre domande ai relatori. Nell’incontro finale è stata fatta una valutazione finale tramite votazione elettronica. Il consenso è stato molto alto con la conseguente richiesta di proseguire, affrontando ulteriori tematiche.

In contemporanea agli incontri per coppie si sono svolti quelli per bambini e ragazzi con uno specifico programma coordinato da un sociologo e condotto da operatori di due cooperative sociali e da uno psicologo dell’età evolutiva, coadiuvati da volontari esperti in educazione. Per favorire la partecipazione delle coppie è stato attivato un servizio di accoglienza per bambini dai 0 ai 4 anni seguito da alcune volontarie.

Sintonia
Progetto “Crescere in coppia… e con le nuove generazioni”. Fonte: Associazione Sintonia

I 63 bambini da 5 a 10 anni sono stati inseriti in due gruppi: uno dai 5 ai 7 anni e uno dagli 8 ai 10 anni. Hanno seguito percorsi specifici su tematiche parallele a quelle degli adulti, ma con modalità differenziate, con momenti di animazione e con un coinvolgimento attivo dei partecipanti mediante attività motorie, pratiche ed espressive in modalità laboratoriale.

Per i ragazzi (33 ragazzi dagli 11 ai 15 anni) ci sono stati spazi di animazione e condivisione dove hanno potuto essere protagonisti nel gestire le proprie relazioni, sviluppare una socialità positiva, imparare a gestire le emozioni e i conflitti, rapportarsi in modo consapevole con i social-network e aprirsi alla cura del pianeta. Il tutto per vivere meglio il tempo del passaggio.

Il momento finale ha visto genitori e figli presenti in sala, dove è stata offerta una restituzione dei rispettivi percorsi e ci si è salutati con un momento di festa finale, dandoci appuntamento per un altro prossimo momento ricreativo insieme.

Le coppie ci hanno lasciato impressioni particolari e riportiamo una di queste: «Siamo stati veramente entusiasti di questo percorso. Ogni incontro e ogni relatore ci ha dato ottimi spunti. Veramente ottimi i relatori ma anche i contenuti… ci ha lasciato un entusiasmo tale da condividere ulteriormente con altri amici questo percorso nel caso ci sia un proseguo in futuro. Veramente complimenti per quanto avete fatto e pensato».

Con alcune delle coppie che hanno sostenuto il percorso, con il coordinatore delle attività dei bambini e dei ragazzi e con alcuni volontari della comunità locale, ci siamo da poco ritrovati per un momento di valutazione conclusiva e in tutti noi che abbiamo vissuto insieme questo evento è nato il desiderio di continuare, con altre idee e proposte che prossimamente cercheremo di attuare.

__

Sostieni l’informazione libera di Città Nuova! Come? Scopri le nostre rivistei corsi di formazione agile e i nostri progetti. Insieme possiamo fare la differenza! Per informazioni: rete@cittanuova.it
_

I più letti della settimana

Chiara D’Urbano nella APP di CN

Edicola Digitale Città Nuova - Reader Scarica l'app
Simple Share Buttons