Covid-19 e corruzione

Deviati dei fondi per la lotta contro la pandemia. Le cattive abitudini sono difficili da estirpare. Nell'ambito della lotta contro il coronavirus, vengono sollevate voci che condannano la gestione dei soldi stanziati
(AP Photo/Sylvain Cherkaoui)

Dietro i grandi annunci di raccolta fondi, gli acquisti di mascherine, gel idroalcolici e guanti, ci sono grandi azioni per lottare contro i succosi mercati che si aprono. Secondo una nota di diverse associazioni che lottano contro la corruzione nell’Africa sub-sahariana, oltre 400 miliardi sono già stati sottratti all’Africa centrale e occidentale. Gli Stati incriminati ordinano per la maggior parte da fornitori amichevoli, di comune accordo, «nel nome del Covid-19».

«Questi sono miliardi senza controllo», afferma un alto funzionario del Bceao (Banca centrale degli Stati dell’Africa occidentale) che desiderava rimanere anonimo, prima di continuare: «Stiamo assistendo a movimenti finanziari dubbiosi tra gli Stati membri, e ciò equivale chiaramente ad appropriazione indebita e riciclaggio di denaro».

In Africa centrale, ad esempio, le autorità camerunesi stanno indagando sulla gestione dei fondi destinati alla lotta contro la pandemia. In effetti, il Paese ha ordinato indagini sulla gestione del fondo di solidarietà Covid-19 a cui i civili hanno contribuito, a seguito delle accuse delle associazioni che affermano che gran parte di questi fondi è stata distorta dai suoi fini, in particolare 4 mila sacchi di riso destinati ai pazienti e venduti illegalmente.

La pandemia di Covid-19 sembra essere la strada reale per arricchire alcuni membri del personale medico e alti funzionari dell’amministrazione. Su questo argomento Human Right Watch invita il governo a pubblicare informazioni sull’uso della “riserva” di emergenza di fronte alla pandemia di Covid-19. Che siano giustificati o meno, questi sospetti derivano dal fatto che leader senza scrupoli, desiderosi di guadagno facile e persino illegale, di diversi Paesi in via di sviluppo, specialmente in Africa, sono abituati a appropriarsi, sperperare e rubare fondi pubblici, a detrimento si suppone delle popolazioni che dovrebbero esserne i beneficiari, contribuendo così a rafforzare la precarietà di dette popolazioni e a generalizzare la povertà delle masse.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons