Cose che nessuno sa

Alessandro D’Avenia - Arnoldo Mondadori
Copertina del libro

È il dolore il filo che lega i personaggi. Un dolore non fine a se stesso, ma destinato a creare bellezza, come la preziosa perla che nasce dalle lacrime dell’ostrica ferita, ma non sconfitta, dal predatore che tenta di entrare nella conchiglia per divorarne il contenuto. Un romanzo da assaporare lentamente, che attinge dai classici della letteratura, dalle storie di tanti studenti e dalla saggezza siciliana.
La protagonista è Margherita. Quattordici anni, con sogni e paure. A darle forza è soprattutto il padre che, però, ben presto sparisce, perso in un’illusione d’amore. Margherita si aggrappa agli affetti che le restano: non la madre, che reputa responsabile dell’allontanamento del papà, ma il fratellino, la nonna, l’amica di banco e il ragazzo più bello e misterioso della scuola, Giulio. Nella sua vita entra anche il prof di lettere, che fa sognare i suoi studenti narrando le gesta di Telemaco, il figlio di Ulisse, che parte alla ricerca del padre. Con Giulio, anche Margherita farà un viaggio avventuroso, che costringerà i protagonisti ad affrontare i propri dolori e a prendere in mano le proprie vite per dar forma alla perla che ognuno di loro può creare.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons