Il coraggio di “guarire il mondo”

Le catechesi del papa ci interrogano sulle “malattie” del nostro sistema economico e sociale.
Fabio Ferrari/LaPresse

Queste settimane vediamo all’ingresso di scuole, università e posti di lavoro scene da film. Tutti mascherati, politiche ferree di ingresso ad ogni spazio chiuso, turni al lavoro, termometri e formulari da compilare ad ogni porta. Non ci si tocca più. Il traffico è tornato nelle grandi città; i giorni di strade deserte e silenziose ci sembrano lontani. Non vedevamo l’ora…

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Per visualizzarlo effettua il login

Non sei un utente abbonato?

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons