Con Zanzotto ai confini tra il dicibile e l’indicibile

Il cammino terreno di Andrea Zanzotto, poeta nato a Pieve di Soligo nel 1921, si è concluso il 18 ottobre scorso. Per ricordarlo e onorarlo, l’Autrice del saggio propone di leggere le sue poesie, che verbalizzano la vita sfidando le…
Questo contenuto è riservato agli utenti registrati

Per visualizzarlo effettua il login

I più letti della settimana

No vax, no tax, no fax, no sax…

No vax, no tax, no fax, no sax…

Domande sui fatti di Voghera

Simple Share Buttons