Città Nuova c’è

Nasce il nuovo Città Nuova, quali i cambiamenti? Ce li spiega Aurora Nicosia, direttore della rivista nel suo “IL PUNTO” di ottobre 2020. Scrivici per ricevere gratuitamente una copia in PDF della rivista: rete@cittanuova.it  
Città Nuova Ottobre 2020

Ci siamo, il conto alla rovescia, iniziato sulle nostre pagine tre numeri fa, è finito: la nuova rivista Città Nuova, annunciata in questi mesi, adesso è fra le nostre mani.

Totalmente diversa, nella grafica, da quella precedente, rinnovata nei contenuti; nuove firme, con un coinvolgimento significativo di giovani nella redazione e la collaborazione di esperti provenienti dall’ambito culturale, sociale ed ecclesiale; fedele alle radici che le danno solidità e aperta alla creatività che richiede il tempo che viviamo. Non posso nascondere l’emozione, quella che accompagna il nuovo che nasce. Né posso tacere il timore per come la rivista verrà accolta, sebbene il percorso che ci ha portato fin qui sia stato ampiamente condiviso con tanti nostri lettori e collaboratori, adulti e giovani, di vecchia data e più recenti.

Il mio primo editoriale da direttore di questa testata, poco più di tre anni fa, recava come titolo “Guardiamo lontano, guardiamo insieme”. Quello che allora era un invito e un auspicio, è adesso un’esperienza concreta perché con la redazione, i collaboratori, i lettori, gli abbonatori, stiamo camminando insieme e questo ci permette di guardare in profondità, nelle pieghe della storia quotidiana, e lontano, verso orizzonti sempre nuovi da scoprire: è l’esperienza che ci dà il coraggio di cambiare e la determinazione nel rischiare nuove vie.

Città Nuova cambia, cambia con Città Nuova”, recita infatti la campagna di comunicazione di quest’anno. Sì, Città Nuova cambia profondamente – anche sul nostro sito www.cittanuova.it non mancheranno via via le novità –; ma, soprattutto, ha l’ambizione di riuscire ad offrire un’informazione sempre più articolata e a fornire così strumenti di approfondimento a quanti vogliono cambiare questo mondo insieme a noi, a livello locale e su scala globale.

Sono tante le persone che ci hanno accompagnato in questo percorso, alle quali vorrei esprimere un grazie, ma l’elenco sarebbe davvero lungo. Mi limito quindi a ringraziare la dirigenza del Gruppo editoriale per averci sostenuto, consigliato, incoraggiato e soprattutto per aver investito nel rilancio di Città Nuova, con la convinzione che la sua proposta culturale possa e debba svolgere un ruolo importante nella nostra società.

Un grazie particolare, poi, va alla Hammer, l’agenzia grafica che con grande competenza, creatività, professionalità e passione ha realizzato la rivista che vi apprestate a sfogliare. Grazie a tutti voi e buona lettura!

 

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons