Cinema e stereotipi

Principesse mascolinizzate, arriviste implacabili oppure scialbe e poco degne di considerazione. Ma qualcosa sta cambiando…
Le tre protagoniste di “Bombshell - La voce dello scandalo”, Charlize Theron, Nicole Kidman e Margot Robbie.

La produzione cinematografica, come quella artistica, viaggia su un doppio binario. Da un lato è specchio della realtà, racconta la società come la vede. Dall’altro la influenza, istillando dubbi, minando certezze, stimolando il pensiero. Se guardiamo alle caratteristiche della femminilità…

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Per visualizzarlo effettua il login

Non sei un utente abbonato?

I più letti della settimana

A proposito di omeopatia

Cibo, agricoltura e clima

Alla ricerca del posto nel mondo

Simple Share Buttons