Che cos’è la mistica? Quando l’uomo contempla il Divino

Uscito in libreria questi giorni il volume "Cos'è la mistica" di Max Huot de Longchamp e Antonino Raspanti.  Un’esplorazione affascinante dell’universo mistico condotta interrogando  direttamente i testi fondamentali  della letteratura filosofica e religiosa. Anticipiamo qui per i nostri lettori la prefazione.

Prefazione di Antonino Raspanti.

«La questione espressa nel titolo corre di tanto in tanto sulle labbra delle persone più disparate, non solo di quelle interessate alla pratica religiosa o a studi specialistici, ma anche di altre persone, curiose o colpite da qualche testo antologico incontrato qua e là, oppure di quelle refrattarie a fenomeni giudicati strambi e persino pericolosi, visti gli abusi ricorrenti in aggregazioni settarie, nettamente rischiose per la serenità degli adepti.

Il tentativo di risposta è offerto da padre Max Huot de Longchamp in un libretto contenuto e agile, dettato nella forma dalla linea editoriale della collana nella quale è inserito. Non ci si attenda, perciò, una trattazione sistematica ed esaustiva del tema. Non la si attenda soprattutto per l’indole della composizione, in quanto questa si radica in una lunga pratica dell’autore sia sul piano dell’esperienza ecclesiale sia su quello della scrittura. Si potrà notare, pertanto, la scioltezza nell’esporre la materia, frutto di un’esperienza radicata e matura.

Sacerdote diocesano, p. Longchamp ha compiuto gli studi teologici alla Gregoriana e ha intrapreso un cammino personale ininterrotto di lettura quotidiana dei testi della tradizione bimillenaria della Chiesa, dissotterrando spesso, in una Francia sempre meno attenta alla pratica cristiana, testi pressoché dimenticati. Il cammino si è sviluppato lungo decenni, sfociando nella creazione di un’associazione di fedeli dediti all’orazione e alla lettura assidua di testi della tradizione e, nel suo ambito, nella creazione di una società di vita apostolica, di un gruppo di vergini consacrate e di un nucleo di monache di tradizione carmelitana. Questo fiorire di vita spirituale e di vocazioni ha il nodo geografico in un centro di spiritualità intestato a san Giovanni della Croce, a Mers-sur-Indre nella diocesi di Bourges.

Uno dei modi per assolvere a un apostolato della vita spirituale è quello di portare alla luce o ristampare testi di questa tradizione, meno cercati dalla pubblicistica dominante, ma gustati da un numero crescente di persone assetate di infinito. Ecco perché p. Longchamp ha coltivato la pubblicazione di opere di vario genere, dai tascabili a vere e proprie edizioni critiche di testi, solitamente francesi di epoca moderna. Spesso egli ha scelto un tessuto compositivo nel quale vengono in primo piano brani antologici dei vari autori, che poi commenta e connette in un discorso strutturato.

Questo metodo sorge dalla pratica della lettura spirituale dei testi e dalla rilevazione in schede dei passi giudicati migliori, che vanno a generare una vera banca dati alquanto ricca e varia. Non si è lontani dall’opera di copiatura dei monaci medievali: intere generazioni monastiche, maschili e femminili, hanno educato la fede, attraversando la vita terrena fissando e cercando il Crocifisso Risorto, e hanno ricostruito la convivenza fraterna in mezzo ai ruderi dei secoli oscuri copiando e ricopiando testi antichi, cristiani e pagani, capolavori dell’umanità.

Il presente volume è pertanto tessuto secondo questa fitta trama di testi, antichi, moderni e contemporanei, che si inseriscono in un’architettura solida e congegnata, vista la lunga frequentazione che ne ha l’autore e le solide fondamenta su cui la costruzione si erige. In Gregoriana, infatti, p. Longchamp ha conseguito il dottorato con una corposa tesi su san Giovanni della Croce, poi pubblicata presso l’editore Beauchesne con il titolo Lectures de Jean de la Croix: Essai d’anthropologie mystique. Il lettore ritrova alcune domande comuni sul fenomeno mistico poste direttamente ad alcuni testi paradigmatici, che vengono poi sciolti e brevemente commentati, sebbene l’arte dell’autore consista nel porre con precisione le domande e nello scegliere piccoli gioielli di umanità, che distillano lunghe e segrete storie di anime».

 

Il volume è disponibile in libreria, negli store online e sul sito di Città Nuova dove si può acquistare con il 5% di sconto cliccando qui. Per acquisti dai 20 euro in su le spese di spedizione sono gratuite.

.

 

I più letti della settimana

Se EDB chiude…

Vasco

Pensiero debolissimo, anzi no

Trieste

Dietro i fatti di Trieste

Simple Share Buttons