Bilancio del Forum Compraverde 2023

L’Italia è sulla strada giusta per gli acquisti verdi, ma c’è ancora tanto da fare su formazione, comunicazione e conoscenza per chi lavora nel settore pubblico e privato. I numeri del Green Public Procurement in Italia
Forum Compraverde 2023
Un momento del Forum Compraverde Buygreen 2023 (Foto: Lorenzo Russo)

Si è chiusa a Roma la XVII edizione del Forum Compraverde Buygreen. “Cambia gli acquisti e non il clima” è stato il tema centrale delle due giornate. Oltre 190 esperti provenienti da tutta Italia hanno animato 26 convegni, workshop, tavoli di lavoro con testimonianze, realtà virtuose, best practice e proposte su moltissimi temi, tra i quali: città e clima, edilizia, food policy, scuole sostenibili, inclusive e sane.

«Lo strumento degli appalti pubblici verdi rappresenta una leva concreta ed efficace di politica industriale sostenibile, anche e soprattutto per il fatto che il valore delle basi d’asta degli affidamenti oggetto di Cam (Criteri ambientali minimi) è di circa 20 miliardi di euro all’anno – ha affermato Vannia Gava, viceministro dell’Ambiente e della Sicurezza energetica, con un messaggio inviato al Forum –. Ma è anche uno strumento vincente per rafforzare la presenza delle imprese italiane su scala europea e mondiale».

Forum Compraverde 2023
Dal Forum Compraverde Buygreen 2023 (Foto: Lorenzo Russo)

In questi giorni di apprensione per le alluvioni che hanno colpito il nord Italia, è ancora più forte la mission del Forum per una maggiore attenzione agli acquisti verdi.

Durante l’evento è stato presentato il VI rapporto dell’Osservatorio Appalti Verdi – in collaborazione con la Fondazione Ecosistemi e Legambiente –. Tra le politiche che facilitano il Green Public Procurement (Gpp) nelle amministrazioni pubbliche che hanno risposto al questionario, spicca la conoscenza dello strumento del Gpp, che non risulta più un mistero per i funzionari, in quantoil 95% del campione ha dichiarato di sapere cos’è. Ancora indietro invece sull’applicazione di temi fondamentali come il Plastic Free (applicato nel 67% dei casi), la Formazione del personale (ferma al 45%) e i Criteri sociali (40%) cioè equità di genere, occupazione, inclusione.

Fanalini di coda il Gender procurement (applicato solo nel 25% dei casi) e il Monitoraggio degli acquisti verdi svolti dall’amministrazione (16%) su cui ci sarà ancora molto da lavorare.

Forum Compraverde 2023 b
Dal Forum Compraverde Buygreen 2023 (Foto: Lorenzo Russo)

«La transizione ecologica ha bisogno di strumenti come il Gpp per l’economia, la società ed il Pianeta – dichiara Giorgio Zampetti, direttore generale di Legambiente –. In particolare, per attuare le politiche di decarbonizzazione dell’economia, per sviluppare l’economia circolare, e per la tutela della biodiversità non è più accettabile che l’Italia sconti ancora un importante ritardo nella loro piena implementazione».

«Il rapporto dell’Osservatorio Appalti Verdi 2023 – commenta Silvano Falocco, direttore generale della Fondazione Ecosistemi – mostra come non sia ancora «senso politico comune» che i Criteri ambientali minimi e il Gpp rappresentino lo strumento per creare, attraverso la domanda pubblica, un mercato ai prodotti e servizi a basso impatto ambientale che, se supportati dalla domanda nelle fasi iniziali di sviluppo dove i costi di transizione sono ancora alti, avranno maggiori possibilità di affermarsi sul mercato. Dai dati emersi è come se lo “spazio di attuazione” del Gpp si fosse saturato, con le pubbliche amministrazioni virtuose che rispettano gli obblighi di legge, seppur in qualche caso arrancando, mentre le altre continuano semplicemente a non farlo».

Tre le proposte dell’Osservatorio Appalti Verdi per migliorare questo aspetto: formazione, comunicazione e conoscenza. Ma affinché sia davvero uno strumento utile e capillarmente diffuso sul territorio l’Osservatorio propone di sviluppare alcuni temi e dettare delle priorità.

Forum Compraverde 2023
Dal Forum Compreverde Buygreen 2023 (Foto: Lorenzo Russo)

Premio Compraverde Buygreen 2023

Il Forum ha consegnato il Premio Compraverde Buygreen 2023 alle migliori esperienze italiane di Gpp. Per la Sezione Cultura in Verde il premio è stato diviso ex aequo tra il Festival della Letteratura di Mantova e Santarcangelo Festival mentre la menzione Cultura in Verde è andata a Sardegna Film Commission e a Tones Teatro Natura. Per la Sezione Politica Gpp il premio è stato assegnato alla Città metropolitana di Milano e la menzione Politica Gpp è andata al Comune di Roma.

Per la Sezione Bando Verde menzione all’Istituto Italiano di Tecnologia e Ecocerved Scarl. Per la Sezione Mensa Verde il premio è stato assegnato a Qualità e Servizi Spa, in questa sezione sono state poi assegnate due menzioni: all’Istituto Italiano Di Tecnologia e alla Dsu Toscana (Azienda regionale per il Diritto allo Studio Universitario). Per la Sezione Social Procurement il premio è andato alla Regione Lazio. Per la Sezione Vendor Rating e Acquisti Sostenibili il premio a Cap Holding S.p.A.

__

Sostieni l’informazione libera di Città Nuova! Come? Scopri le nostre rivistei corsi di formazione agile e i nostri progetti. Insieme possiamo fare la differenza! Per informazioni: rete@cittanuova.it
_

I più letti della settimana

Tonino Bello, la guerra e noi

Perché i focolarini non votano

Diario di un viaggio in Congo

Il voto cattolico interessa

Edicola Digitale Città Nuova - Reader Scarica l'app
Simple Share Buttons