La Biennale del Corto a Vicenza

Manifestazione post Covid 19, base di lancio della nuova stagione cinematografica 2021/2022. Giunta alla terza edizione, si svolge dal 18 al 26 settembre al teatro Astra

La Biennale del Corto di Vicenza, giunge alla sua terza edizione.   Presenterà 300 opere da tutto il mondo divise in diverse sezioni, con  ospiti famosi come i Manetti Bros, i fratelli Gianluca e Massimiliano De Serio in questa manifestazione  coraggiosa guidata da Luca Dal Molin.

L’anteprima inaugurale è affidata al trailer-teaser lungo del film “Gotico padano -sulle tracce di Buono Legnani il pittore delle agonie”, realizzato da due registi vicentini, Roberto Leggio e Gabriele Grotto, un omaggio alle atmosfere e ai misteri del celebre film cult La Casa delle finestre che ridono di Pupi Avati.

Per Leggio, autore di intelligente analisi e stile, si tratta della seconda opera, dopo il pluripremiato “Road to L. – Il mistero di Lovecraft”. Insieme a vari altri eventi, la rassegna vicentina del “corto” – ormai assunto a dignità d’arte – si presenta come una imperdibile occasione per appassionati e giovani desiderosi di novità.

 

I più letti della settimana

Al via il Città Nuova day

Finestre o muri

CNday: gli appuntamenti di oggi

Perdite, separazioni e lutti

la politica come amore copertina

La politica secondo Chiara Lubich

Simple Share Buttons