Beni relazionali e sviluppo. Un contributo per l’analisi degli effetti relazionali degli aiuti allo sviluppo nel fenomeno dell’Economia di Comunione

The article presents a research project, related to the scientific and interdisciplinary debate on the issue of development and its “complication”, focusing especially on the importance of the relational dimension. The research was aimed at building a methodology for assessing the ability of development aid to generate “relational goods”. It has resulted in the definition of an analysis tool – based on the convergence of two different, but consistent approaches, Paradigm of the gift and Social Network Analysis – which has been tested in field work (carried out in Brazil) which focused on the “relational effects” of development aid delivered in the context of the Economy of Communion.
«Il problema non è […] opporsi
alla crescita ma qualificarla,
cercando di recuperare dimensioni

che [… ] rischiano di perdersi»1.
                                         

 
 
 
Nel dibattito contemporaneo riguardante il concetto di “sviluppo” sempre più emerge l’importanza di considerare la complessità del fenomeno che definisce e, in particolare, il fatto che esso non sia riducibile alla sola dimensione economica o materiale, come l’impostazione economica mainstream tenderebbe a far credere, ma piuttosto si sfumi in varie dimensioni.

 

I più letti della settimana

Samal

Saman, perché?

Saman

Saman, ancora una volta

A proposito di omeopatia

Simple Share Buttons