Bassure

Herta Müller - Feltrinelli
Herta Muller "Bassure".
Prendi in mano il libro, leggi i primi paragrafi e ti chiedi se arriverai alla fine della pagina. Finisci la prima pagina e ti chiedi se arriverai alla decima. Dopo la decima pagina capisci invece che arriverai alla fine, e che ti sarà difficile staccarti da Bassure.

 

Del premio Nobel per la letteratura del 2009, Feltrinelli propone l’opera prima, ampiamente rivista dall’autrice. Uno spaccato familiare originale, senza trama, senza cronologie certe, talvolta persino senza sintassi convenzionali. I piani narrativi si intersecano giocando sulle immagini evocate più che sulle parole scritte. O meglio, nel continuo rimando dalle une alle altre, senza soluzione di continuità.

 

Lo sguardo di Herta Müller sulle miserie della propria famiglia è nel contempo spietato e misericordioso, anche sulle bassezze più vili. Nel fango e dal fango coglie i fiori, i frutti, i paesaggi – la natura onnipresente nel racconto – come timidi barlumi di certezze e di speranze.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons