Appartamento di Atene

Quest’opera prima, pluripremiata, ci immerge nel clima della violenza nazista ad Atene 1942.
Una scena del film

Quest’opera prima, pluripremiata, ci immerge nel clima della violenza nazista ad Atene 1942. L’orrore, presente dapprima nel racconto di alcuni bambini drammaticamente condizionati, si materializza poi in un ufficiale tedesco che si installa nella casa di una famigliola. Diversi sono i modi in cui i suoi componenti si rapportano con lui. Siamo condotti nell’interiorità di una personalità oscura, che mostra anche aspetti umani, ma sfocia alla fine in quelli esaltati e deliranti. L’ambiente delimitato conferisce a questa moderna tragedia greca un valore universale e senza tempo.
Regia di Ruggero Dipaola; con R. Sammel, G. Skiadaressis, L. Morante.
 
Valutazione della commissione nazionale film: consigliabile, problematico (prev.).

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons