Amici di ATD quarto mondo

La giornata del rifiuto della miseria è stata celebrata per la prima volta a Parigi, il 17 ottobre 1987, da padre Joseph Wresinski, fondatore del Movimento Atd Quarto mondo, con l’inaugurazione, sul Sagrato delle libertà e dei diritti dell’uomo al Trocadero, di una lapide in onore delle vittime della miseria. Nel 1992 viene riconosciuta Giornata mondiale dalle Nazioni Unite. Nell’anno del grande giubileo una riproduzione della lapide originaria è stata inaugurata sul sagrato della basilica di San Giovanni in Laterano. Quest’anno la Giornata è stata celebrata il 17 ottobre a San Giovanni in Laterano, con una messa in onore delle vittime della miseria, presieduta dal card: Paul Poupard, presidente del Pontificio consiglio della cultura. I presenti poi si sono radunati attorno alla lapide per manifestare la loro solidarietà. Tanti hanno portato un fiore. APompei una nuova Comunità incontro In occasione del pellegrinaggio a Pompei della Comunità incontro, mons. Carlo Liberati, delegato pontificio e vescovo prelato, ha affidato a don Pierino Gelmini un complesso agricolo di proprietà del santuario, sito in via Stabiana, contrada Le Mattine. Nella fattoria, con locali per l’allevamento del bestiame e circa 17 mila metri quadrati di terreno coltivabile, avviata da Bartolo Longo, e in seguito, destinata ad altro uso, sorgerà un centro di recupero e reinserimento sociale. Il santuario di Pompei, da sempre, ha rivolto il proprio aiuto concreto agli ultimi della società. Questa iniziativa, dunque, si inserisce nel solco tracciato da Bartolo Longo, apostolo della carità e fondatore di innumerevoli opere di accoglienza verso i giovani in situazioni di disagio: un tempo figli di carcerati, orfani, oggi drogati, extracomunitari, figli delle nuove povertà.

I più letti della settimana

Innamorati di Dio

Edicola Digitale Città Nuova - Reader Scarica l'app
Simple Share Buttons