Aiuto alla maternità

Aiuto alla maternità “Nessuno stanziamento può essere assegnato ad alcuna organizzazione che sostenga o prenda parte alla gestione di un programma di aborto forzato o di sterilizzazione non voluta”, dichiara una legge degli Stati Uniti. Perciò, 34 milioni di dollari che in un primo momento il Congresso aveva destinato all’Unfpa (United Nations Population Fund) sono stati bloccati. L’amministrazione statunitense ha deciso di capovolgere i princìpi della politica di aiuto alla maternità: dovranno essere favorite la nascite piuttosto che i mezzi chimici e chirurgici abortivi. I fondi previsti verranno assegnati per la salute e la sopravvivenza dei nascituri. “Nati per leggere” La lettura in famiglia sin dai primi anni di vita favorisce nel bambino lo sviluppo di capacità intellettive e del linguaggio. Sviluppa risorse umane e sociali, e fa crescere la relazione genitori/figli. Gli effetti positivi si riscontrano soprattutto nei bambini di famiglie di condizioni socio- economiche svantaggiate, nelle quali possono essere contenuti fattori di emarginazione e povertà. Lo ha dimostrato un’esperienza iniziata a Boston e poi diffusasi in tutti gli Stati Uniti. Essa è stata lo spunto per l’iniziativa “Nati per leggere”, sorta dalla collaborazione tra l’Associazione culturale pediatri, l’Associazione italiana biblioteche ed il Centro per la salute del bambino. Scopo: promuovere una tutela del bambino più ampia in nome del suo diritto ad essere protetto non solo dalla malattia e dalla violenza, ma anche dalla mancanza di occasioni di sviluppo affettivo e cognitivo. (Per informazioni: tel. 040/ 3220447; www.aib.it/aib/npl/npl.h tm;). Sposarsi fa bene I figli non sono causa di stress come alcuni genitori lamentano. Lo ha rilevato uno studio australiano condotto dall’équipe dello psicologo David de Vaus dell’Università La Trobe di Melbourne. Su un campione di 10.641 adulti astraliani, solo il 13 per cento delle persone sposate ha difficoltà e disturbi psicologici, contro il 25 per cento di quelle single. Già si sapeva che gli uomini sposati erano meno stressati di quelli soli. Il dato nuovo riguarda le mogli: se si esamina solo il campione femminile, sono le donne sposate con dei bambini e un lavoro ad avere meno problemi di salute mentale. Mediazione familiare Per la famiglia che attraversa l’esperienza del conflitto e della separazione, la mediazione familiare si presenta come una risorsa. Essa infatti può favorire la rimozione degli ostacoli che impediscono una comunicazione costruttiva della coppia. Per confrontare scelte operative e possibilità di sviluppo di un intervento che si sta affermando nel nostro paese in misura sempre più rilevante, il Cisf organizza il seminario di studio “La mediazione familiare oggi: modelli operativi e prospettive” – Napoli, venerdì 29 novembre 2002. (Per informazioni: www.cisf.it – tel. 02/48012040.

Leggi anche

I più letti della settimana

I miei segreti

Amazon, un fenomeno da conoscere bene

Altri articoli

Con lo smartphone nei campi rom

In libreria

Gocce di Vangelo 17 aprile 2021

La scelta di Caparezza

Ripartiamo. Ok. Ma come?

Corridoi umanitari: una via sicura

Simple Share Buttons