Aiuti umanitari a Santa Sofia (Roma). Padre Semehen: “Tutti insieme per l’Ucraina”

Un’impresa di grande portata quella che la comunità ucraina di Roma, affiancata da tanti volontari, sta sostenendo. Ogni giorno vengono caricati con beni di prima necessità dei tir che partono verso l’Ucraina. Si fa molta fatica, non nega padre Marco, ma lo si fa con gioia. In allegato la lista con i materiali necessari per aiutare le comunità colpite dal coflitto.

Anche il Presidente Mattarella si è recato il sei marzo alla Basilica ucraina cattolica di Santa Sofia, per dare vicinanza e sostegno, partecipando alla messa. Dalla mattina presto fino alla tarda sera, tutti i giorni, si svolgono attività di raccolta, stoccaggio e carico delle merci sui camion che raggiungeranno gli sfollati e i bisognosi a causa della guerra. Padre Marco afferma che si continuerà finchè si potrà.

I più letti della settimana

Essere Gen per sempre

Chiara Lubich e Simone Weil

L’amore mantiene giovani

Simple Share Buttons