Aiutare le donne vittime di sfruttamento e violenza

Nel comune di Avezzano sabato 16 dicembre dalle 12 alle 20 sarà allestito un mercatino per raccogliere fondi per l'Oasi di Madre Clelia, fondata da suor Carla Venditti, che aiuta le donne vittime di violenza a rifarsi una vita.
Un mercatino allestito ad Avezzano per sostenere l'Oasi di Madre Clelia di suor Carla Venditti, che aiuta le donne vittime di violenze e sfruttamento.

Ad Avezzano, in provincia dell’Aquila, in via Mazzini 171, c’era una scuola che è stata trasformata in una casa, l’Oasi di Madre Clelia, dove vivono come una famiglia due suore, una volontaria e alcune ragazze.

Da diversi anni partono, di sera, suor Carla e un’altra suora per cercare di salvare le ragazze dalla strada insieme ad altri volontari.

Per sostenere l’Oasi di Madre Clelia, il 2 dicembre ad Avezzano si è svolto un mercatino che sarà ripetuto anche sabato prossimo, 16 dicembre. L’appuntamento, per contribuire a donare una nuova vita a chi oggi vive in condizioni disumane, è dalle 12 alle 20 nella scuola Collodi Marini, in via Bolzano 27. Ciascun partecipante, con il suo contributo, potrà rappresentare, per queste ragazze, una forma di Provvidenza.

Tanti gli oggetti in vendita, tra cui un calendario per il nuovo anno realizzato interamente a mano, che potranno trasformarsi in splendidi doni natalizi hand made, che regaleranno anche alle donne vittime di violenze e sfruttamento la possibilità di rinascere. Li hanno realizzati tante volontarie dell’Azione cattolica, del Movimento dei Focolari, ma anche dalle catechiste di diverse parrocchie non solo di Avezzano, ma anche di alcuni comuni vicini. I fondi raccolti, infatti, saranno destinati al sostentamento della missione fondata da suor Carla.

Per informazioni sull’Oasi di Madre Clelia è possibile scrivere a carlvend04@yahoo.it o chiamare il 3493942134.

I più letti della settimana

Chiara D’Urbano nella APP di CN

Edicola Digitale Città Nuova - Reader Scarica l'app
Simple Share Buttons