A mia moglie non piace cucinare

«Siamo sposati da un anno e mezzo, entrambi lavoriamo e per questo anch'io mi do da fare in casa. Però lei fa molto poco, non le piace cucinare e rigovernare. Ho timore a dirle qualco-sa, ma penso che i ruoli in casa dovrebbero essere più condivisi…». F. - Bologna
Casalinghe
Capita piuttosto di sentire esperienze opposte alla tua; mi diceva un’amica: «È giusto che in casa solo io mi faccia in quattro?», sfogandosi perché tutto le sembrava troppo solo sulle sue spalle.

È difficile incontrare famiglie in cui i compiti siano equamente distribuiti tra uomo e donna. È un punto d’arrivo che non è facile da raggiungere e spesso questo crea tensioni e insofferenze nella coppia. Ciò che più conta è il rispetto e l’attenzione reciproca che si traduce in gesti concreti di collaborazione da parte di tutti e due.

Quello che è importante è cercare di migliorare la qualità del rapporto tra di voi e il resto potrebbe venire di conseguenza. Trova il coraggio di comunicare nel modo migliore le tue preoccupazioni, sforzandoti di concretizzare il progetto comune di vivere una famiglia felice. Parla non per uno sfogo, né per una pretesa, ma come un dono per conoscervi di più e creare più sintonia, provando a vedere con razionalità e distacco le tue esigenze.

In questo ti faciliterà chiederti quali sono i bisogni di lei, i suoi desideri, le sue emozioni, e cercare la sua felicità. Ti potrebbe sembrare di perdere la tua, ma la troverai, e lei, sentendosi accolta ed apprezzata in quel contributo particolare che riesce a dare alla famiglia, cercherà a sua volta di creare le condizioni perché anche tu possa trovare nel rapporto con lei tutta la felicità che desideri.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Il burek

Simple Share Buttons