Santità senza frontiere

Continuiamo con questo una serie di articoli che ci faranno conoscere tre testimoni della spiritualità del Novecento: Pavel Florenskij, ortodosso, Edith Stein, cattolica, e Dietrich Bonhoeffer, evangelico. Il loro singolare percorso biografico, teologico e spirituale, culminato nel martirio, invita ad approfondire la loro vita e il loro pensiero. Per tutti e tre l’incontro con il Vangelo nel contesto dei regimi totalitari del ’900 ha orientato le loro scelte a favore di un mondo in pace. Gli autori sono una coppia di sposi: Giulia Iotti, direttrice della Biblioteca teologica di Reggio Emilia, e Roberto Ruini, recentemente diplomato in teologia interconfessionale alla Pont. Università Lateranense appunto su quei tre autori.
Edith Stein

Scarica l’articolo in pdf /

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Per visualizzarlo effettua il login

Non sei un utente abbonato?

I più letti della settimana

Il sorriso di Chiara

Abbiamo a cuore la democrazia

Quell’articolo che ci ha cambiato la vita

La filosofia dello sguardo

Edicola Digitale Città Nuova - Reader Scarica l'app
Simple Share Buttons