La reciprocità del prendersi cura

Curare una persona, e tanto più quando è seriamente malata o nella fase terminarle della vita, è più che prestarle assistenza medica o infermieristica. Entrano in gioco molte altre dimensioni della persona da tener presenti. E la relazione non è mai solo a senso unico. Ce ne parla qui Flavia Caretta, medico con lunga esperienza in gerontologia e geriatria, impegnata al Centro di ricerca per la promozione e lo sviluppo dell’assistenza geriatrica presso l’Università del Sacro Cuore a Roma,  docente all’Istituto internazionale di teologia pastorale sanitaria “Camillianum” della Pontificia Università Lateranense. 
Patients from the Nise da Silveira Mental Health Institute take part on a carnival parade coined, in Portuguese: "Loucura Suburbana," or Suburban Madness, in the streets of Rio de Janeiro, Brazil, Thursday, Feb. 23, 2017. Patients, their relatives and institute workers held their parade one day before the official start of Carnival. (AP Photo/Silvia Izquierdo)

I più letti della settimana

Mediterraneo di fraternità

La forte fede degli atei

Edicola Digitale Città Nuova - Reader Scarica l'app
Simple Share Buttons