Giacomo Matteotti nostro contemporaneo

Le numerose tracce da seguire nella vita del politico ucciso dal regime fascista nel 1924
1924- Giacomo Matteotti parlamentare ANSA/ WIKIPEDIA

Il 10 giugno 1940, dal balcone di Palazzo Venezia, Benito Mussolini si affacciò per annunciare l’entrata in guerra dell’Italia «per dare finalmente un lungo periodo di pace con la giustizia all’Italia, all’Europa, al mondo». La folla era rapita dalla retorica…

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Per visualizzarlo effettua il login

Non sei un utente abbonato?

I più letti della settimana

Tonino Bello, la guerra e noi

Il voto cattolico interessa

Edicola Digitale Città Nuova - Reader Scarica l'app
Simple Share Buttons