“Diversi…ma uno” concorso letterario a Teramo

Il progetto coinvolge giovani, detenuti, stranieri nell'ideazione di poesie e raccanti. Oggi conclusione con un convegno aperto alla città
Compie 11 anni il concorso letterario “Diversi…ma uno” a Teramo. Il progetto, ideato dai Giovani per un mondo unito, dal movimento Umanità nuova insieme alla Comunità Islamica Abruzzese, alla cooperativa culturale Spartaco Lucarini” e all’ANOLF (Associazione Nazionale Oltre le Frontiere), coinvolge stranieri, detenuti e giovani nell’ideazione di racconti e poesie, con il fine di sensibilizzare tutti “all’unità tra i popoli”, come recita il bando. Il percorso prevede incontri, testimonianze, momenti di dialogo che si svolgono sia nella locale casa circondariale, che nelle scuole. Il 22 maggio nell’auditorium del parco della scienza alle un convegno aperto alla città concluderà la manifestazione. Il tema di quest’anno sarà: “Diversi…ma uno. Uomini al servizio della pace” . Interverranno Eli Folonari segretaria di Chiara Lubich, fondatrice del movimento dei focolari, Pasquale Ferrara, capo dell’unità di analisi e programmazione della Farnesina, l’imam della comunità islamica veneta, Kamel Layachi.

 

 

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons