Musei

Firenze, riapre il museo Galileo

Da martedì 2 febbraio il Museo Galileo riapre le porte alle straordinarie collezioni di strumenti scientifici dei Medici e ai telescopi di Galileo Galilei e ritorna ad accogliere i visitatori con visite guidate gratuite a gruppi di 10 persone alla volta.

Dopo 89 giorni e in attesa della regolare riapertura, il Museo Galileo vuole offrire a tutti l’imperdibile occasione per tornare a visitare una preziosissima collezione antica di strumenti scientifici.

«È un’occasione importante – spiega Filippo Camerota, vice direttore e responsabile delle collezioni – che permette di mantenere vivo il rapporto tra il museo e la città, stimolando, attraverso la cultura, la ripresa di attività sociali oggi fortemente compromesse dalle restrizioni dell’emergenza sanitaria».

La visita riguarderà la collezione di preziosi strumenti scientifici raccolti dai Granduchi di Toscani della dinastia dei Medici, tra cui gli unici telescopi originali di Galileo esistenti al mondo. Il percorso proseguirà nell’area didattica, dove gli operatori museali proporranno dimostrazioni di suggestive esperienze scientifiche utilizzando repliche degli strumenti antichi.

 

 

Guarda anche

Arte
India, una danza da record

India, una danza da record

di
Mostre
L’Italia celebra Picasso

L’Italia celebra Picasso

di
Arte
Le giornate FAI di primavera

Le giornate FAI di primavera

di
Arte digitale
A Dortmund si illumina Klimt

A Dortmund si illumina Klimt

di

I più visti della settimana

Arte digitale
A Dortmund si illumina Klimt

A Dortmund si illumina Klimt

di
Arte
San Francesco nell’arte

San Francesco nell’arte

A cura di
Arte
Roma come New York

Roma come New York

Edicola Digitale Città Nuova - Reader Scarica l'app
Simple Share Buttons