Disabilità come risorsa

A proposito del libretto Mio figlio disabile allegato al n. 18/2011 .
Associazione ABC
ABC «Abbiamo notato con dispiacere che, nella lista di associazioni per l’handicap riportata in appendice al libretto di Ezio Aceti, non compariva la nostra iniziativa. Siamo impegnati come costruttori di reti che vedono la persona e la famiglia con disabilità come risorse per la società, un paradigma del sociale: migliorare la qualità di vita dei cosiddetti “più vulnerabili”, infatti, migliora la qualità di vita di tutti.

 

Con Chiara, Alessio, Mary e con loro tanti altri familiari, volontari e collaboratori formiamo l’Abc, Associazione bambini cerebrolesi Sardegna, nata nel 1990, come organizzazione di volontariato, di auto-aiuto tra famiglie che si prendono cura del progetto di vita dei propri figli. La nostra esperienza mostra che si possono coniugare le battaglie per i diritti, per l’inclusione sociale, con il condividere la bellezza della vita e dello stare insieme, imparando dai nostri figli e ragazzi con disabilità grave e gravissima. 

 

La nostra azione è rivolta a un ampio raggio di persone, organizzazioni e ambiti della vita, e a tutti gli interessati (enti pubblici e privati, scuole, associazioni, professionisti del sociale, sanitari e volontari). Più di cinquemila i contatti l’anno, di persona o tramite mass media, sito, newsletter.

 

L’Abc nasce in Sardegna da un gruppo di tre famiglie che avevano rifiutato il ricovero in istituto dei loro figli in condizioni gravissime. Volevano trasformare la cosiddetta vita impossibile, insieme a una persona con disabilità, in vita possibile, dare il diritto a ciascuno di vivere la vita, in qualunque condizione, sul proprio territorio e non chiusi ed emarginati in qualche ricovero. Per questo, fin dagli inizi della fondazione, con il coinvolgimento di sempre più famiglie, pur tra mille difficoltà personali e collettive, ci si è battuti perché lo Stato, le regioni e gli enti locali riconoscessero progetti di sostegno lì dove le persone vivono, progetti personalizzati, pensati con i diretti interessati e le loro famiglie, con risultati a volte straordinari, come l’esperienza dei progetti della legge 162 che coinvolgono più di 30 mila disabili e loro famiglie.

 

Abc fa parte di E.Net – vedi sito superando.it – con Aism, Anffas, Aisla, Fiadda, Ledha, Dpi Italia, Faip e Aipd e a fianco di Fish, Uildm e Fondazione Telethon, per un’azione sempre più solida e visibile, per il ribaltamento dalla visione assistenzialistica a quella positiva della disabilità».

 

Associazione bambini cerebrolesi Sardegna – via Dante 97 – 09128 Cagliari. Tel: +39070 401010/488222; fax: 070 4528529; email: abc@abcsardegna.org; sito accessibile: www.abcsardegna.org.

 

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons