Verità e politica

L’editoriale prende in considerazione un aspetto della crisi politica contemporanea: l’acutizzarsi del conflitto tra politica e verità, problema che si intreccia con quello della progressiva perdita di autorevolezza da parte della politica contemporanea. Il rischio di ridurre la verità ad opinione è connaturato con l’interpretazione meramente procedurale della democrazia, che oscura l’elemento di verità condivisa che sta all’origine di ogni comunità politica. L’espandersi del potere ai danni dell’autorità contribuisce ulteriormente alla dimenticanza della verità originaria, che deve invece essere rimessa a fuoco e attualizzata per ridare senso e orientamento alla convivenza. Un notevole aiuto per procedere in tale direzione può venire dal metodo dialettico, con il quale è iniziata la ricerca della verità nella civiltà occidentale, in base al quale la verità è sempre conquista comunitaria. Tale visione comunitaria assume particolare importanza alla luce del rinnovamento portato dalla rivelazione cristiana nelle categorie con le quali vengono pensate le relazioni umane, e in particolare la relazione politica.

 

Articolo completo disponibile in Pdf

I più letti della settimana

Chiara D’Urbano nella APP di CN

La forte fede degli atei

Edicola Digitale Città Nuova - Reader Scarica l'app
Simple Share Buttons